Bufera sul calcio inglese: maxi retate per sospette frodi fiscali

2017-04-26 13:18:49
Bufera sul calcio inglese: maxi retate per sospette frodi fiscali
Pubblicato il 26 aprile 2017 alle 13:18:49
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Trangancomplex.info

Una nuova bufera si abbatte sul mondo del calcio inglese. Secondo quanto riportato oggi dai vari media locali, infatti, la Polizia avrebbe fatto irruzione nelle sedi del Newcastle e del West Ham, club finiti sotto la lente d'ingrandimento della HMRC (Her Majesty's Revenue and Customs, l'Agenzia delle Entrate britannica) per presunte irregolarità finanziarie. L'accusa è quella di frode fiscale legata alla compravendita di calciatori negli ultimi sette anni.
 
Nella lista ci sarebbero 43 club, 12 giocatori e 8 procuratori. Sono 180, invece, gli agenti delle forze dell'ordine (tra cui diversi provenienti dalla Francia) che questa mattina hanno bussato alle porte delle diverse società. La stessa HMRC, attraverso un comunicato, fa sapere che vi è stato anche l'arresto di "diversi uomini che lavorano all'interno dell'industria del calcio professionistico per una sospetta frode sull’imposta sul reddito e sull'assicurazione nazionale". In attesa di scoprire gli sviluppi dell'inchiesta tremano i tifosi del Newcastle, ancora ebbri di gioia per il ritorno in Premier dopo un anno in Championship. Secondo quanto riportato dall'Independent, però, i Magpies rischierebbero solo una penalizzazione di punti nella massima serie. 
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di Trangancomplex: segnalazioni@datasport.it