Serie A femminile: la preview della quinta giornata

2018-10-26 16:18:02
Serie A femminile: la preview della quinta giornata
Pubblicato il 26 ottobre 2018 alle 16:18:02
Categoria: Calcio Femminile
Autore: Redazione Datasport

Vigilia della quinta giornata di Serie A femminile con il programma al completo: tutte le partite avranno il fischio d'inizio alle 15 di sabato 27 ottobre con il posticipo Hellas Verona-Milan previsto per le 12.30 di domenica 28.

FLORENTIA - ROMA Inutile girarci intorno, questa per la Roma è la partita della verità: se le giallorosse dovessero fallire anche questa prova e quindi perdere la quarta partita di fila (in attesa di recuperare con il Tavagnacco mercoledì), allora la posizione dell'allenatrice Bavagnoli potrebbe diventare davvero insostenibile. L'avversaria non è delle più morbide, soprattutto perché questa Florentia è squadra vera e ha nelle "senatrici" il cuore pulsante della squadra. Per le capitoline sarebbe fondamentale anche un pareggio per muovere la classifica e fare morale. Le toscane sono invece alla ricerca della terza vittoria di fila.

JUVENTUS - MOZZANICA Il Mozzanica fa visita ad una Juventus imbattuta, a punteggio pieno e ancora senza gol subiti: per la formazione di mister Ardito una missione impossibile, anche alla luce dei problemi di formazione delle bergamasche, che ha molti elementi in dubbio per acciacchi vari. Pronostico chiuso, con le bianconere nettamente favorite.

OROBICA - CHIEVO VERONA Rinfrancato dalla vittoria in extremis nel recupero di mercoledì contro il Bari, il Chievo Verona rende visita all'Orobica, che nel recupero ha trovato i primi tre punti stagionali contro l'Hellas Verona. Gara sulla carta equilibrata, anche se la qualità che possono mettere in campo le clivensi le rendono favorite.

SASSUOLO - FIORENTINA E' il big match di giornata: la capolista a sorpresa Sassuolo riceve la grande favorita per la vittoria finale, la Fiorentina. Partita che promette scintille fra due attacchi che fanno faville: le neroverdi finora hanno messo a segno 10 reti, le viola 13. Pronostico incerto, anche se la Fiorentina si lascia preferire per un collettivo qualitativamente più elevato; dalla sua, il Sassuolo può contare su una organizzazione tattica impeccabile.

TAVAGNACCO - BARI Il Bari è l'unica squadra, insieme alla Roma, a non aver ancora raccolto punti in questo inizio di stagione: se non vuole compromettere quasi definitivamente la sua situazione già dopo cinque partite deve necessariamente fare punti su un campo sempre molto ostico, quello di Tavagnacco. Le friulane, al pari delle baresi, devono ancora recuperare una partita, ma in casa sono squadra decisamente più insidiosa, anche se nell'ultima partita al "Comunale" hanno ceduto 2-0 al Mozzanica. Se le pugliesi mostreranno lo stesso spirito sfoggiato a Verona mercoledì sera, allora le probabilità di uscire con dei punti dalla partita aumentano.

HELLAS VERONA - MILAN La capolista Milan fa visita all'Hellas Verona nel posticipo domenicale e nella giornata che potrebbe regalare alle rossonere la vetta solitaria della classifica se il Sassuolo non dovesse battere la Fiorentina. Prima però per la truppa di Morace c'è da superare l'ostico Verona di Sara Di Filippo, rivelazione di questo inizio di campionato. Indubbiamente le milanesi dovranno fare un passo avanti dal punto di vista del gioco rispetto alla striminzita vittoria dell'ultimo minuto ottenuta sabato scorso contro il Tavagnacco per avere la meglio su una squadra come quella veronese, che fa dell'intensità la sua arma migliore.

Articolo a cura di calcioinrosa.it

 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di Trangancomplex: segnalazioni@datasport.it