Serie D 2016-17, 25a giornata Girone D: risultati, marcatori e cronaca

2017-02-26 18:46:54
Serie D 2016-17, 25a giornata Girone D: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 26 febbraio 2017 alle 18:46:54
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Trangancomplex.info

GIRONE D: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Imolese-San Donato 2-2 (sabato)
L'ostico San Donato riesce a rubare un punto alla capolista Imolese, che perde la vetta della classifica a seguiro della vittoria del Delta Rovigo. Alla mezz'ora si mette bene per i padroni di casa, che si portano in vantaggio con Ambrosini, ma il pareggio immediato di Carnevale rovina loro i piani. Regoli spaventa l'Imolese poco prima dell'intervallo, ma Longobardi scaccia la paura e fa 2-2. Imola si scalda, ma il risultato resta tale fino al fischio finale e l'occasione di fuga è persa.

Lentigione-Mezzolara 0-1
Dopo quattro vittorie consecutive, ma soprattutto un'imbattibilità casalinga che durava da più di un anno, i gialloblu di Zattarin falliscono il sorpasso in classifica ai danni dell'Imolese perdendo proprio davanti ai tifosi amici (0-1 con il Mezzolara). Vani i tentativi di assalto finale alla porta di Malagoli; decide la rete di Rossetti al 15' che regala  tre punti che sanno di speranza verso l'obiettivo playoff, lontano di cinque recuperabili lunghezze. Ko doloroso per il Lentigione.

Delta Rovigo-Ribelle 1-0
Vince di misura il Delta Rovigo (1-0 ai danni della Ribelle). che non fallisce l'appuntamento con il momento del sorpasso in classifica portandosi da solo in vetta alla graduatoria. Scavalca così l'Imolese di un punto, reduce dal pari casalingo dell'anticipo del sabato. Sblocca e dedice il match per i biancoazzurri Zubin al 25', infallibile dal dischetto. Sale a 19 (record del campionato) la striscia di risultati utili consecutivi per il Delta, conservandone anche la miglior difesa.

Poggibonsi-Virtus Castelfranco 0-1
Il Poggibonsi di Mosconi fallisce anche una delle ultime occasioni per agganciare i playout, perdendo in casa lo scontro salvezza con la Virtus di Chezzi (0-1 in favore del Castello). La Virtus Castelfranco conferma l'ottima ultima prestazione del turno precedente portando a due le vittorie consecutive e tirandosi convincentemente fuori da una situazione pericolosa. Il Castello realizza dal dischetto con Mezgour al 27'; nella ripresa Martino potrebbe raddoppiare ma il suo tiro dagli undici metri non si concretizza. Poggibonsi giù a picco in classifica.

Ravenna-Scandicci 1-2
Il Ravenna perde in casa 1-2 contro uno strepitoso Scandicci, mancando la ghiotta occasione di portarsi a soli tre punti dalla vetta (ora occupata dal Delta). Apre le marcature in avvio di gara Iaquinandi per lo Scandicci; ristabilisce la parità Lelj al 66' per i ravennati. I giallorossi le provano tutte ma i ripetuti interventi di Pellegrini prima ed il palo colpito da Selleri poi, sanno di beffa perchè a salire in cattedra è il neoentrato Bandini, abile a siglare il colpo vincente per gli ospiti al 87'.

Sangiovannese-Pianese 2-2
Dopo l'1-1 dell'andata finisce in parità anche il match di ritorno tra Sangiovannese e Pianese. Il 2-2 sembra essere il risultato più giusto nonostante lo strapotere dimostrato a tratti dai ragazzi di mister Chiarini. Apre la Sangio al 16' con Bucaletti; risponde nell'immediato Golfo per i bianconeri. Colato è abile a mandare in rete la perfetta punizione di Morbidelli al 74', ma il rigore di Mammetti a cinque dalla fine permette agli ospiti di strappare un punticino importante.

Adriese-Correggese 3-1
Il colpo ad effetto di giornata è la convincente vittoria dell'Adriese sulla Correggese (3-1) che fatica a rialzarsi (sono tre le sconfitte consecutive). Per l'Adriese sono punti molto pesanti, fondamentali per rimanere in piena zona playout. Di Bari al 2' e Cesca al 10' spalancano i giochi per i padroni di casa; Corbelli la riapre subito al 19'. Sciamanna e Pasi sono poco ispirati e così alla mezz'ora della ripresa è Marcandelli a firmare su rigore il gol che chiude il discorso.

Castelvetro-Fiorenzuola 1-0
Il Castelvetro, grazie alla vittoria ottenuta ai danni del Fiorenzuola, si riconferma squadra che vince o che perde (11 vittorie, 2 pareggi e 11 sconfitte). L'1-0 degli uomini di Scarpini matura nella prima frazione di gara con la marcatura vincente di Severini al 31'. I biancoazzurri fanno un passo da gigante verso il sogno promozione e così a soli tre punti di distanza la zona playoff non è più un miraggio.

Colligiana-Rignanese 1-1
Allo stadio Gino Manni di Colle Val D'Elsa termina 1-1 un match combattuto e giocato ad armi pari tra Colligiana e Rignanese. Sale a quindici la striscia di partite consecutive senza sconfitte per la Colligiana; ottimo punto anche per la Rignanese che dopo le ultime convincenti prestazioni riesce a mantenersi lontana di tre punti dalla zona playout. Crocetti al 14' firma il vantaggio; il rigore di Pagnotta al 54' regala ai biancoverdi il pari finale.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di Trangancomplex: segnalazioni@datasport.it